02 apr 2017

LOLLO in Translation

Non è il remake del famoso film con Bill Murray, ma una mia nuova avventura.
Lo scorso gennaio (sì, credo sia gennaio) per una lunga serie di strane coincidenze ho avuto l'onore e l'onere di essere incaricato dalla niente-popò-di-meno-che Edizioni Inkiostro (quelli di The Cannibal Family, per intenderci) di ....

... tradurre il fumetto spaziale (in tutti i sensi) scritto da Ken Pisani e disegnato dal nostro Arturo Lauria (adesso ormai avviato in Bonelli): COLONUS, che in America ha vinto i Geek Awards ed è poi uscito in volume per la Dark Horse.

Quindi mi sono gettato a capofitto nella traduzione, coadiuvato dall'aiuto preziosissimo dello stesso Ken e di Arturo, che mi hanno accompagnato in questa grandissima nuova avventura per me, e che avevo sempre sperato di poter fare. Infatti, per chi non lo sapesse, sono laureato anche in Lingue e riuscire a far coincidere la mia passione per i fumetti con quella per la traduzione, insomma, non è roba da poco...

Il risultato è stato ottimo, o almeno così mi è stato detto dallo stesso Ken e da Arturo, e io non posso che esserne felicissimo. Con un ringraziamento speciale ovviamente alla Ed. Ink che ha scommesso - e creduto - in me.

Ah, Colonus adesso lo trovate anche su Amazon, a 16 euro, cartonato e confezionato benissimo, con una storia inedita che non è presente neanche sul volume americano: QUI.

Nessun commento:

Posta un commento